come-usufruire-di-un-accordo-di-ristrutturazione-dei-debiti_5bae65de184f8d51575fc0d354d17967.jpgIl D.L. 83/2015, entrato in vigore il 27/06/2015, convertito nella L. 132/2015 (pubblicata in G.U. n. 192 del 20/08/2015) ha introdotto, con l’art. 9, un nuovo istituto, disciplinato dall’art. 182-septies della legge fallimentare, per le imprese che intendono accedere ad un accordo di ristrutturazione dei debiti costituiti in prevalenza da esposizioni debitorie verso banche e intermediari finanziari. La normativa prevista dall’art. 182-bis viene integrata nei presupposti in presenza di un prevalente indebitamento verso le banche e intermediari finanziari.

Presupposti.

L’impresa che presenta debiti verso banche e intermediari finanziari in misura non inferiore alla metà dell'indebitamento complessivo, può attivare il nuovo accordo di ristrutturazione integrando disciplina di cui all'articolo 182‐bis, con le disposizioni contenute nei commi 2, 3 e 4 del nuovo articolo 182-septies della legge fallimentare. Restano fermi i diritti dei creditori diversi da banche e intermediari finanziari.

La nuova norma stabilisce che l’accordo di cui all’art .182-bis può individuare una o più categorie tra i creditori (ovvero banche e gli intermediari finanziari) che abbiano fra loro omogeneità di posizione giuridica e di interessi economici. In tal caso, con il ricorso per ottenere l’omologazione, il debitore può chiedere che gli effetti dell’accordo vengano estesi anche ai creditori appartenenti alla medesima categoria ma non aderenti all’accordo a condizione che:

  • tutti i creditori della categoria siano stati informati dell’avvio delle trattative e siano stati messi in condizione di parteciparvi in buona fede;
  • i crediti delle banche e degli intermediari finanziari aderenti all’accordo rappresentino il 75% dei crediti della categoria. Una banca o un intermediario finanziario può essere titolare di crediti inseriti in più di una categoria.

Condizioni per l’approvazione.

Pertanto se l’accordo viene approvato da almeno il 75% dei creditori (composti solo da banche e intermediari finanziari), lo stesso diviene vincolante anche per i creditori dissenzienti appartenenti alla stessa categoria. Questo costituisce una deroga agli artt. 1372 e 1411 del codice civile in forza dei quali la stipulazione del contratto ha effetto solo tra le parti e gli effetti verso i terzi si producono in presenza della loro accettazione.

Inoltre non si tiene conto delle ipoteche giudiziali iscritte dalle banche o dagli intermediari finanziari nei 90 giorni anteriori alla data di pubblicazione del ricorso nel registro delle imprese.

Con riferimento al numero necessario dei creditori per l’approvazione dell’accordo si segnala quanto segue:

  •  si applica la disposizione prevista dall’art. 182-bis, co. 1, della legge fallimentare (modificato dall’art. 33, co. 1, lettera e), numero 1) del D.L. 83/2012), in forza della quale l’accordo di ristrutturazione dei debiti può essere stipulato dal debitore con i creditori che rappresentino almeno il 60% dei crediti, purché sia assicurato l’integrale pagamento dei creditori estranei all’accordo;
  • in sede di conversione in legge del D.L. 83/2015, è stata soppressa la disposizione secondo cui i creditori ai quali il debitore chiede di estendere gli effetti dell'accordo sono considerati aderenti all'accordo ai fini del raggiungimento della soglia del 60% prevista dal co. 1, articolo 182‐bis, della legge fallimentare.

Pertanto è comunque necessario che i creditori consenzienti rappresentino almeno il 60% dei crediti fermo restando il vincolo dell’accordo per i creditori dissenzienti all’interno della categoria considerata.

Adempimenti del debitore.

Il debitore, oltre agli adempimenti pubblicitari già previsti, deve notificare il ricorso e la documentazione di cui al primo comma dell'articolo 182‐bis alle banche e agli intermediari finanziari ai quali chiede di estendere gli effetti dell'accordo i quali possono proporre opposizione entro 30 giorni decorrenti dalla data della notificazione del ricorso.

Omologazione del tribunale.

Il tribunale procede all'omologazione previo accertamento, avvalendosi ove occorra di un ausiliario la cui relazione è trasmessa a norma del co. 5, art 161, della legge fallimentare che le trattative si siano svolte in buona fede e che le banche e gli intermediari finanziari ai quali il debitore chiede di estendere gli effetti dell'accordo:

a) abbiano posizione giuridica e interessi economici omogenei rispetto a quelli delle banche e degli intermediari finanziari aderenti;

b) abbiano ricevuto complete ed aggiornate informazioni sulla situazione patrimoniale, economica e finanziaria del debitore nonché sull'accordo e sui suoi effetti, e siano stati messi in condizione di partecipare alle trattative;

c) possano risultare soddisfatti, in base all'accordo, in misura non inferiore rispetto alle alternative concretamente praticabili.

Convenzione moratoria.

Quando fra l'impresa debitrice e una o più banche o intermediari finanziari viene stipulata una convenzione per disciplinare in via provvisoria gli effetti della crisi attraverso una moratoria temporanea dei crediti nei confronti di una o più banche o intermediari finanziari e sia raggiunta la maggioranza del 75% e previa informazione dell’avvio delle trattative e buona fede di partecipazione, la convenzione di moratoria, sempre in deroga agli articoli 1372 e 1411 del codice civile, produce gli stessi effetti previsti nell’accordo di ristrutturazione verso banche e intermediari finanziari non aderenti. L’omogeneità di posizione giuridica e di interessi economici fra i creditori interessati viene attestata da un professionista.

Le banche e gli intermediari finanziari non aderenti alla convenzione possono proporre opposizione entro 30 giorni dalla comunicazione, accompagnata dalla relazione del professionista, fatta tramite lettera raccomandata o pec, della convenzione stipulata al fine di non essere destinatari degli effetti. Sull’opposizione decide il tribunale, con decreto motivato che risulta reclamabile in corte d’appello nel termine di 15 giorni dalla comunicazione.

Creditori non aderenti liberi dall’esecuzione di nuove prestazioni, concessione o mantenimento di affidamenti o erogazione nuovi mutui.

In nessun caso, per effetto degli accordi e convenzioni di cui ai commi precedenti, ai creditori non aderenti possono essere imposti l'esecuzione di nuove prestazioni, la concessione di affidamenti, il mantenimento della possibilità di utilizzare affidamenti esistenti o l'erogazione di nuovi finanziamenti. Agli effetti del presente articolo non è considerata nuova prestazione la prosecuzione della concessione del godimento di beni oggetto di contratti di leasing già stipulati.

Effetti penali per falsità dell’imprenditore e del professionista.

L’attribuzione di attività inesistenti o la simulazione totale o parziale dei crediti inesistenti con il solo fine di ottenere l'omologazione di un accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari o il consenso degli intermediari finanziari alla sottoscrizione della convenzione di moratoria di amministrazione controllata espone l’imprenditore alla reclusione da uno a cinque.

Il professionista che nelle relazioni o attestazioni di cui agli articoli 67, terzo comma, lettera d), 161, terzo comma, 182‐bis, 182‐quinquies, 182‐septies e 186‐bis espone informazioni false ovvero omette di riferire informazioni rilevanti, è punito con la reclusione da due a cinque anni e con la multa da 50.000 a 100.000 euro.

Giovanni Barra

Dott. Commercialista e Revisore legale

Via Laudisio 49 - Sarno (SAS)

Contatti: e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Tel. 3389999227 - 0815137304

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

What Are Cookies

As is common practice with almost all professional websites this site uses cookies, which are tiny files that are downloaded to your computer, to improve your experience. This page describes what information they gather, how we use it and why we sometimes need to store these cookies. We will also share how you can prevent these cookies from being stored however this may downgrade or 'break' certain elements of the sites functionality.

For more general information on cookies see the Wikipedia article on HTTP Cookies...

How We Use Cookies

We use cookies for a variety of reasons detailed below. Unfortunately in most cases there are no industry standard options for disabling cookies without completely disabling the functionality and features they add to this site. It is recommended that you leave on all cookies if you are not sure whether you need them or not in case they are used to provide a service that you use.

Disabling Cookies

You can prevent the setting of cookies by adjusting the settings on your browser (see your browser Help for how to do this). Be aware that disabling cookies will affect the functionality of this and many other websites that you visit. Disabling cookies will usually result in also disabling certain functionality and features of the this site. Therefore it is recommended that you do not disable cookies.

The Cookies We Set

If you create an account with us then we will use cookies for the management of the signup process and general administration. These cookies will usually be deleted when you log out however in some cases they may remain afterwards to remember your site preferences when logged out.

We use cookies when you are logged in so that we can remember this fact. This prevents you from having to log in every single time you visit a new page. These cookies are typically removed or cleared when you log out to ensure that you can only access restricted features and areas when logged in.

This site offers newsletter or email subscription services and cookies may be used to remember if you are already registered and whether to show certain notifications which might only be valid to subscribed/unsubscribed users. 

From time to time we offer user surveys and questionnaires to provide you with interesting insights, helpful tools, or to understand our user base more accurately. These surveys may use cookies to remember who has already taken part in a survey or to provide you with accurate results after you change pages.

When you submit data to through a form such as those found on contact pages or comment forms cookies may be set to remember your user details for future correspondence.

In order to provide you with a great experience on this site we provide the functionality to set your preferences for how this site runs when you use it. In order to remember your preferences we need to set cookies so that this information can be called whenever you interact with a page is affected by your preferences.



Third Party Cookies

In some special cases we also use cookies provided by trusted third parties. The following section details which third party cookies you might encounter through this site.

This site uses Google Analytics which is one of the most widespread and trusted analytics solution on the web for helping us to understand how you use the site and ways that we can improve your experience. These cookies may track things such as how long you spend on the site and the pages that you visit so we can continue to produce engaging content.

For more information on Google Analytics cookies, see the official Google Analytics page.

From time to time we test new features and make subtle changes to the way that the site is delivered. When we are still testing new features these cookies may be used to ensure that you receive a consistent experience whilst on the site whilst ensuring we understand which optimisations our users appreciate the most.

As we sell products it's important for us to understand statistics about how many of the visitors to our site actually make a purchase and as such this is the kind of data that these cookies will track. This is important to you as it means that we can accurately make business predictions that allow us to monitor our advertising and product costs to ensure the best possible price.

The Google AdSense service we use to serve advertising uses a DoubleClick cookie to serve more relevant ads across the web and limit the number of times that a given ad is shown to you.

For more information on Google AdSense see the official Google AdSense privacy FAQ.

We use adverts to offset the costs of running this site and provide funding for further development. The behavioural advertising cookies used by this site are designed to ensure that we provide you with the most relevant adverts where possible by anonymously tracking your interests and presenting similar things that may be of interest.

In some cases we may provide you with custom content based on what you tell us about yourself either directly or indirectly by linking a social media account. These types of cookies simply allow us to provide you with content that we feel may be of interest to you.

Several partners advertise on our behalf and affiliate tracking cookies simply allow us to see if our customers have come to the site through one of our partner sites so that we can credit them appropriately and where applicable allow our affiliate partners to provide any bonus that they may provide you for making a purchase.

We also use social media buttons and/or plugins on this site that allow you to connect with your social network in various ways. For these to work the following social media sites including; Facebook, Twitter, will set cookies through our site which may be used to enhance your profile on their site or contribute to the data they hold for various purposes outlined in their respective privacy policies.



More Information

Hopefully that has clarified things for you and as was previously mentioned if there is something that you aren't sure whether you need or not it's usually safer to leave cookies enabled in case it does interact with one of the features you use on our site. However if you are still looking for more information then you can contact us through one of our preferred contact methods.

Email: meetto87@gmail.com